DECEDUTO Asso - URGENTISSIMA ADOZIONE DEL CUORE: CIRCA 14 ANNI TUTTI PASSATI IN GABBIA E ORA STA MALE...
16 feb : 12:16


è un dolce canetto di taglia media molto contenuta...


 
...a pelo raso entrato nel lontano 2001 in uno dei canili convenzionati con il Comune di Roma, proveniente da un altro canile sequestrato per maltrattamenti, quindi è in gabbia da molto più tempo!!! Insomma una povera creatura che comunque ha sofferto tutta la vita in prigionia. Si è ammalato di leishmaniosi ed ha ricevuto le cure. Gli è venuto un tumore sotto la lingua, non sappiamo se operabile... Saremmo felici se potesse vivere gli ultimi tempi decentemente, piuttosto che prolungargli la vita in una gabbia, anche se il recinto dove si trova oggi è migliore dei box dei canili dove ha passato la sua vita e dove ha qualche contatto con volontari.
Microchip 380098101082658
REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


AGGIORNAMENTO 6 FEBBRAIO 2011:
Asso si trova in una gabbia piccola ed è particolarmente stressato: domenica 6 febbraio si era ferito la coda e sanguinava vistosamente. Purtroppo, non è la prima volta che si lesiona in quel modo la coda, così come riferito dagli operatori del canile. Ha bisogno di uscire urgentemente. 

 asso_06.02.2011_n._1.jpg asso_06.02.2011_n._2.jpg

AGGIORNAMENTO 30 NOVEMBRE 2011:

Asso ha delle ferite alle zampe anteriori e porta il collare elisabettiano.

AGGIORNAMENTO 13 DICEMBRE 2011:
Asso non poggia la zampa anteriore sinistra.

AGGIORNAMENTO 24 MAGGIO 2012:

Asso ha una ciste sporgente dal lato sinistro della bocca ed un'altra all'altezza dell'attaccatura del 2° dito del piede anteriore destro. Oltre ad avere diverse lesioni come ad esempio alla zampa anteriore sinistra (vedi foto).

 asso_24.05.2012_n._3.jpgasso_24.05.2012_n._4.jpg 
 asso_24.05.2012_n._2.jpg 
 asso_24.05.2012_n._1.jpg asso_24.05.2012_n._6.jpg
asso_24.05.2012_n._5.jpg asso_24.05.2012_n._7.jpg

 

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.
Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE. 

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARGLI INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA!
 

AGGIORNAMENTO 9 SETTEMBRE 2014:

URGENTISSIMA ADOZIONE DEL CUORE, Asso STA MALE, evidenti problemi neurologici agli arti e chissà cosa altro visto che l'associazione che gestisce a pagamento il canile non dà informazioni sanitarie sui cani. 

 

AGGIORNAMENTO 9 GENNAIO 2015:

Solo nel tardo pomeriggio di oggi l' Avcpp, gestrice a pagamento del canile, ha comunicato che l'8 gennaio il povero Asso è DECEDUTO, senza far sapere - come al solito - il motivo della morte.

Asso sarebbe dovuto uscire a breve dal canile abusivo a seguito dell'ennesima ispezione della Asl RmC avvenuta il 10 novembre scorso che ribadiva la richiesta di chiusura del canile e l'urgente trasferimento dei cani malati, tra cui lui, entro il 15 gennaio p.v.

Dispiace tantissimo, chi ti voleva veramente bene ci ha provato in tutti i modi possibili a salvarti.

Ovunque tu sia, Asso ora sei libero, con amore,

Tua Eleonora

 

 

 

 





Commenti: 0


DECEDUTO Birillo
17 feb : 15:17


è un anziano canetto di taglia media proveniente dal sequestro per maltrattamenti di un canile lager: oltre 13 anni in gabbia, tanti, troppi! ...



... Vecchietto tenero ed affettuoso, va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine. Possibile che nessuno voglia donargli una degna pensione per gli ultimi anni della sua vita?

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


AGGIORNAMENTO 9 SETTEMBRE 2011:

Birillo continua ad invecchiare chiuso in canile...

 birillo_9.09.2011_n._2.jpg birillo_9.09.2011_n._1.jpg
 birillo_9.09.2011_n._4.jpg birillo_9.09.2011_n._3.jpg

AGGIORNAMENTO 5 APRILE 2012:

 birillo_5.04.2012_n._1.jpg birillo_5.04.2012_n._2.jpg
 birillo_5.04.2012_n._4.jpg birillo_5.04.2012_n._3.jpg

 

DECEDUTO IL 15 LUGLIO 2012.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





Commenti: 0


USCITO Gongolo - ADOZIONE URGENTISSIMA
24 apr : 15:35


Isidoro detto Gongolo è un dolce vecchietto che avrebbe veramente bisogno di trascorrere una serena pensione, al calduccio, coccolato e circondato dall'affetto di una vera famiglia...


  

...è una taglia medio contenuta ed è buonissimo. Va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine. Per un'intera vita è stato in un canile privato senza che nessuno lo notasse. Invecchiato, gli è stata scoperta un'ernia, nessuno ha fatto qualcosa e si è completamente paralizzato: a questo punto è intervenuta l'Associazione Cucciolissimi onlus che, vista la grave situazione, si è offerta - facendo una raccolta fondi - di farlo operare. Nel frattempo era stato richiesto il trasferimento al canile comunale ex Poverello dove, una volta operato, si è ripreso dopo un lungo percorso di riabilitazione motoria effettuato prima in clinica poi dagli operatori del canile. Ma anche questo canile ha scarsissima affluenza di pubblico e, nonostante il suo appello sia da anni su internet grazie sempre ai volontari Cucciolissimi, nessuno ha chiesto di lui. Ora sta nuovamente male, acciacchi della vecchiaia...ma insomma per questo povero canetto non c'è pace e speranza di uscire vivo dalla gabbia? Se avete un gran cuore venite ad adottarlo, ve ne sarà riconoscente per sempre.
Microchip 380098100780678

 

Referente annuncio volontaria autorizzata dal Comune di Roma: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  

Ecco una foto di Gongolo di tanti anni fa quando era rinchiuso nel canile privato:
  

Poi è stato trasferito al canile comunale ex Poverello quando ormai era già paralizzato agli arti posteriori:
  

Nella foto seguente eccolo il 27 settembre 2009 tornato in canile dopo l'operazione:
  

Delle foto scattate il 25 luglio 2010 quando,una volta ristabilitosi completamente, stava bene:
  

Ma lo stato di benessere è durato poco...la vecchiaia ha fatto il suo corso...sta di nuovo male...lo si può notare nelle foto iniziali di questo appello scattate nei mesi di febbraio e marzo 2011.



Ecco il VIDEO girato il 16 GENNAIO 2012, LA SUA ADOZIONE E' URGENTE:




Le foto scattate sempre il 16 gennaio 2012:
  
  
 















Commenti: 0


ADOTTATO Ragù (matricola 1255/06)
30 dic : 14:04


è un canetto di taglia piccola...


rag_intero1.jpg rag_intero2.jpg
... entrato nel 2006 in canile giovanissimo a due anni: aveva sperato nella libertà ma a sole 24 ore dalla sua adozione è stato riportato in canile perchè definito troppo agitato. E' un cane molto sicuro di sé, abituato alla presenza delle persone, ma allo stesso tempo indipendente, necessita di un padrone che sappia dargli le giuste regole per una felice convivenza. Va d'accordo con i suoi simili sia maschi sia femmine.
Matricola 1255/06

AGGIORNAMENTO 5 OTTOBRE:Ragù è tornato in canile dopo essere stato operato ad una zampa per l'asportazione di una "ciste". Si attende l'esito dell'esame istologico.

 

AGGIORNAMENTO 7 OTTOBRE 2011:

ADOZIONE URGENTISSIMA, dagli accertamenti risulta che la ciste è in realtà un TUMORE MALIGNO.

 

AGGIORNAMENTO 5 GENNAIO 2012:

Una persona che l'ha notato nel gruppo facebook http://www.facebook.com/events/313441718673663/#!/events/313441718673663/, ha chiesto la sua adozione.

 

AGGIORNAMENTO 16 GENNAIO 2012:

Oggi sono stata in canile e Ragù non c'era: è stato trasferito a Muratella.
Un cambio di canile ben 1 settimana prima dell'adozione che dovrebbe avvenire il 21 gennaio p.v.
Speriamo non ci siano imprevisti in questa settimana che possano bloccarne l'adozione!


Referente annuncio volontaria autorizzata dal Comune di Roma: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

rag_muso1_x_baubau.jpg rag_seduto1.jpg


AGGIORNAMENTO 21 GENNAIO 2012:

RAGU' E' STATO ADOTTATO!

Ora è in viaggio in treno verso Vicenza. Alla stazione Termini (RM) è stato ammirato da tutti, la gente si fermava per dargli una carezza ed è stato bravissimo. Nel trasportino entra con facilità ma non ama stare chiuso e abbaia per uscire. E come non capirlo...non sa che è la sua ultima "gabbia"!

GRAZIE SIMONETTA&LUCA!!!


Ecco le foto del passaggio dalla sua vita in gabbia a quella da cane libero.

Ragù pronto per lasciarsi alle spalle 6 anni di canili!

   

Stazione Termini (RM): non ho paura dei nuovi rumori, sempre meglio dell'abbaiare continuo dei miei compagni ancora chiusi in gabbia!

   
Tra pochi minuti lascio Roma e tutti i brutti ricordi, inizia una nuova vita che da qui in poi vi racconterà la mia nuova mamma Simonetta!

   





















Commenti: 0

ADOTTATO Bau (matricola 1062/09) - SUPER ADOZIONE DEL CUORE
15 apr : 17:19


Sarà difficilissimo trovare una persona che sappia guardare con gli occhi del cuore questo sfortunato canetto: Bau è entrato malato in gabbia il 9 luglio 2009 all'età di circa 8 anni ed ha già conosciuto ben due canili diversi....


 bau_4.04.2010_muso3.jpg bau_4.04.2010_intero2.jpg

...Con le persone è molto dolce ed affettuoso. Purtroppo, ha tutti gli elementi negativi per rimanere a vita in gabbia: età, malattia, aspetto a prima vista poco gradevole...eppure ci deve essere qualcuno che voglia salvarlo!
Matricola 1062/09

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 bau_4.04.2010_seduto1.jpgbau_4.04.2010_muso1.jpg 

AGGIORNAMENTO 5 OTTOBRE 2011:
Bau è ancora chiuso in gabbia...malato...
bau_5.10.2011_n._5.jpg bau_5.10.2011_n._1.jpg
 bau_5.10.2011_n._4.jpg bau_5.10.2011_n._2.jpg

AGGIORNAMENTO 10 SETTEMBRE 2012:
Nonostante la normativa preveda la sterilizzazione dei cani entrati nei canili comunali, a distanza di quasi tre anni Bau è ancora intero.

AGGIORNAMENTO 21 DICEMBRE 2012:
E' compatibile con le femmine. Ora ha circa 12 anni...

AGGIORNAMENTO 31 AGOSTO 2013:
ADOTTATO.








Commenti: 0


ADOTTATA Cesira
13 lug : 14:00


è una bellissima cagnolina di taglia mediopiccola proveniente dal sequestro per maltrattamenti di un canile lager: oltre 12 anni di reclusione! ...


  

...E' la sorella di Emma, anche se non vivono insieme nella stessa gabbia: come lei, è stata timorosa per tanto tempo ma ora è recuperata ed adottabile. E' affettuosissima con gli esseri umani, socievole con gli altri cani sia maschi sia femmine. La sorella sta morendo di tumore, aiutiamo Cesira a non fare la stessa fine in gabbia.

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  
  

AGGIORNAMENTO 26 LUGLIO 2011:
La sorella Emma è morta, cerchiamo di liberare almeno Cesira...

AGGIORNAMENTO 1 MARZO 2012:

Gli anni passano, Cesira è sempre in gabbia.

 cesira_1.03.2012_n._1.jpgcesira_1.03.2012_n._9.jpg 
 cesira_1.03.2012_n._6.jpg cesira_1.03.2012_n._4.jpg
 cesira_1.03.2012_n._7.jpg cesira_1.03.2012_n._5.jpg

 

 

 

 

 

 





Commenti: 0


DECEDUTO Fiore - ADOZIONE DEL CUORE
22 mar : 00:58


è un cagnolino che ha trascorso tutta la sua vita in canile: oltre 12 anni di gabbia. Proviene dal sequestro per maltrattamenti di un canile lager...


 fiore_muso3.jpg fiore_intero2.jpg

...Va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine, e vive in totale armonia con la sua compagna Luna. Sono molto simili tra di loro, sempre allegri e vivaci: affettuosissimi, sono di taglia medio/piccola con un bel pelo corto lucido nero. Vieni a conoscerlo, ti innamorerai della sua dolcezza!

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 fiore_intero1.jpgfiore_muso1.jpg 
 fiore_muso2.jpg 

AGGIORNAMENTO 6 AGOSTO 2011:
Fiore si è sentito male e gli è stata fatta l'analisi delle urine che ha evidenziato un “tappo mucoso” (molto muco, nessun batterio e pochi cristalli). Dovrà osservare una alimentazione speciale che gli permetta di bere molto, in modo da espellere l'eccesso di muco che ha in vescica.

AGGIORNAMENTO MARZO 2012:
Sono passati 8 mesi e delle ecografie alle quali avrebbe dovuto essere sottoposto l'estate scorsa Fiore, subito dopo le analisi delle urine, non si sa nulla: l'associazione che gestisce il canile non ha dato ulteriori informazioni.

AGGIORNAMENTO 5 APRILE 2012:
Tutto tace...ed il povero Fiore è ancora chiuso in gabbia...
Oggi cammina stranamente molto piano (di solito è alquanto vivace), è ingrossato ed affaticato.
 fiore_5.04.2012_n._2.jpg fiore_5.04.2012_n._6.jpg
 fiore_5.04.2012_n._1.jpg fiore_5.04.2012_n._4.jpg
 fiore_5.04.2012_n._3.jpg fiore_5.04.2012_n._5.jpg

AGGIORNAMENTO 11 OTTOBRE 2012:
Sia Fiore sia la sua compagna di gabbia Luna hanno il torace particolarmente ingrossato rispetto al resto del corpo.


AGGIORNAMENTO 22 AGOSTO 2013:
DECEDUTO... Ora l'associazione che gestisce a pagamento il canile non fa più sapere nemmeno il giorno del decesso...ma solo che non c'è più, l'ennesimo cane morto nel mese di agosto al canile comunale ex Poverello occupato illegalmente dall'AVCPP.






Commenti: 0


ADOTTATA Lola (matricola 573-09)
24 apr : 16:05


è entrata in canile il 18 aprile 2009 all'età di un anno circa con i suoi dodici cuccioli, tutti poi adottati...


  

...Questa tenera canetta, invece, è rimasta in gabbia, nessuno ha chiesto di lei. Allegra e giocherellona, spera ancora di ritrovare la libertà. Molto buona, va sicuramente d'accordo con i cani maschi. Vienila a conoscere, impossibile non amarla!
Matricola 573-09

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 




Commenti: 0


USCITO Ghemon
04 nov : 23:44


URGENTE ADOZIONE DEL CUORE: è un bel meticcio di taglia media con occhi che trasmettono una dolcezza infinita, buono e socievole con tutti i cani...


  

...Si pensa sia il fratello di Patato (proveniente dallo stesso sequestro per maltrattamenti di un canile lager, stessa età e molto somigliante) che è uscito dal canile soltanto perché una persona ha raccolto il suo appello urgentissimo in quanto, colpito da un grave tumore, aveva pochi mesi di vita. Infatti, si è spento dopo quattro mesi intensi di affetto e libertà. Speriamo per Ghemon non debba accadere la medesima urgenza per farlo finalmente uscire dalla gabbia dopo oltre dodici anni di reclusione.

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  
AGGIORNAMENTO 8 LUGLIO 2011:

Dopo anni, ecco nuove foto scattate oggi.

  
  

AGGIORNAMENTO 10 AGOSTO 2011:
Ghemon cammina male, non poggia bene la zampa anteriore sinistra.

AGGIORNAMENTO 24 OTTOBRE 2011:

URGENTE ADOZIONE  Ghemon è peggiorato, non riesce più a poggiare la zampetta anteriore sinistra: sembra proprio di rivedere un altro cane di nome Shark morto da poco con lo stesso problema alla zampa, ma anche come Maya anche lei morta e come tanti altri che avevano iniziato il proprio declino nello stesso modo...avevano tutti un tumore. E il sospetto che anche Ghemon lo abbia è molto forte. Purtroppo, nonostante il problema sia iniziato almeno dal mese di agosto, l'associazione che gestisce il canile non ha dato ufficialmente alcun aggiornamento su di lui, quindi non possiamo sapere con precisione, vi riferiamo quello che abbiamo visto e quello che si può vedere. Preghiamo tutti di far girare il suo appello, non crediamo avrà molto tempo avanti a sé, vista anche l'età avanzata.

24 ottobre 2011: senza soffermarci troppo sull'unghia della zampa posteriore arrotolata su se stessa (!), guardate come non mette a terra la zampetta anteriore sinistra anche quando è sdraiato.

  

AGGIORNAMENTO 16 GENNAIO 2012:

Naturalmente, come già avvenuto per altri cani, quando l'associazione che gestisce i canili comunali ha saputo dell'aggiornamento che potete leggere sopra si è affrettata a tagliare l'unghia del cane ed ha dichiarato essere "artrosi" il problema alla zampa. Così come fatto per Shark, la cui zoppia era invece sintomo di metastasi di un tumore primario. Nello stesso giorno si è anche affrettata a smentire l'ipotesi di tumore per un'altra canetta di nome Bella, facendo credere che il suo dimagrimento fosse dovuto ai coccidi. In realtà, poco dopo quest'ultima è morta di tumore. Per Ghemon il 5 novembre 2011 l'associazione scriveva che avrebbero fatto accertamenti da un veterinario ortopedico. Sono passati oltre 2 mesi e nessun aggiornamento è stato pubblicato. Il cane continua a zoppicare ed a non poggiare la zampa.

Guardatelo in questo video scattato oggi:

AGGIORNAMENTO 24 MAGGIO 2012:

OGGI HO VISTO PORTARE VIA GHEMON IN UNA MACCHINA: NON C'ERA NESSUNO DELL'UFFICIO ADOZIONI IN CANILE.

AGGIORANMENTO 25 MAGGIO 2012:

OGGI AVCPP SCRIVE SUL SUO SITO CHE E' STATO ADOTTATO DA UNA "VOLONTARIA STORICA"...
METTERANNO FOTO COME QUELLE DELLA POVERA YAYA CON UN TELO DIETRO IN MODO CHE NON SI CAPISCA DOVE STA?
TUTTE QUESTE "VOLONTARIE STORICHE" CHE IMPROVVISAMENTE SI RICORDANO DI ADOTTARE UN CANE MALATO?
E CHE NON VOGLIONO DIRE CHI SIANO...
PERCHE' GHEMON ERA/E' MALATO DI TUMORE MA AVCPP NON LO DICE, LO TOLGONO DALLA VISTA IN MODO CHE NON POSSA DARVI CONFERMA.

 

 

 


 





Commenti: 0


DECEDUTA Perla - ADOZIONE DEL CUORE
22 mar : 00:51


è una dolce canetta razza labrador di taglia media proveniente dal sequestro per maltrattamenti di un canile lager: oltre 13 anni di gabbia...


 perla_5.06.2008__muso1.jpg perla_5.06.2008_intera1.jpg

...Molto buona e socievole con tutti i suoi simili, rimane ancora un po' timorosa nell'approccio con l'uomo. E' chiusa in canile da un'intera vita, possibile che nessuno voglia darle una zampa?

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Foto scattate il 5 giugno 2008:
 perla_5.06.2008__seduta1.jpg perla_5.06.2008__muso2.jpg

AGGIORNAMENTO 8 LUGLIO 2011:
Gli anni passano...ma Perla è ancora lì...invecchiata in gabbia...
 perla_8.07.2011_n._4.jpgperla_8.07.2011_n._1.jpg
 perla_8.07.2011_n._3.jpg perla_8.07.2011_n._2.jpg

AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014:
Ora Perla avrà circa 14 anni, se non di più, tutti trascorsi in gabbia... 
 
AGGIORNAMENTO 3 MARZO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.
Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE. 

AGGIORNAMENTO 12 MARZO 2014:
DECEDUTA.
L'associazione avcpp pubblica oggi che Perla è morta senza indicare né il giorno né la causa... Leggete, danno pure la colpa alla canetta se non sono riusciti in 13 anni a trovarle adozione, 13 anni in cui avcpp è stata pagata anche per la sua gestione: "AGGIORNAMENTO a marzo 2014 - Ciao piccola Perla, sei sempre stata molto bella ed elegante, ma purtroppo la tua timidezza non ci ha aiutati a trovarti una famiglia (...)". Ma vergognatevi!!!!!!








































Commenti: 0


ADOTTATO Gigio (matricola 910-09) - ADOZIONE DEL CUORE - SPLENDIDO SPINONE GRIGIO DI CIRCA 14 ANNI RINCHIUSO IN GABBIA DAL 2009
22 feb : 21:07


è uno splendido spinone taglia media color grigio entrato in gabbia all'età di circa 8 anni il 17 giugno 2009...


 gigio_30.5.2010_intero2.jpg gigio_30.5.2010_intero1.jpg

...Allegro e vivace, risente molto della reclusione e quando entri nel suo recinto salta in continuazione dalla gioia di sapere che avrà la compagnia di un essere umano. Va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine. E' un peccato vedere una tale bellezza chiusa dietro le sbarre!
Matricola 910-09

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 gigio_30.5.2010_muso1.jpg 

A distanza di anni, di seguito delle foto recenti scattate il 22 febbraio 2012:
 gigio_22.02.2012_n._2.jpg gigio_22.02.2012_n._1.jpg
 gigio_22.02.2012_n._3.jpg gigio_22.02.2012_n._4.jpg
 gigio_22.02.2012_n._5.jpg 

AGGIORNAMENTO SETTEMBRE 2013:
Ora Gigio ha circa 12 anni, non può rimanere a vita in prigionia!

AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.
Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE. 

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:
Gigio è ancora in gabbia che aspetta di essere liberato...adesso ha circa 13 anni...
 

AGGIORNAMENTO APRILE 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.

Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE.

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARGLI INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA!


AGGIORNAMENTO MARZO 2015:
Ora ha circa 14 anni...
 


























































Commenti: 0


ADOTTATA Adriana
19 gen : 19:08


Questa è una SUPER ADOZIONE DEL CUORE...


   


...Finalmente l'associazione che la gestisce ha messo un appello per lei in internet! Eh si, perché non si poteva pubblicizzare in quanto quest'ultima non la riteneva adottabile.
Oggi - 19 gennaio 2012, quindi a 10 anni esatti dal sequestro dopo il quale fu affidata alla gestione anche attuale - l'associazione in questione pubblica un suo appello scrivendo pure "Nessuno di noi è mai riuscito a metterle al collo un collare ed un guinzaglio. La sua reazione è quella di abbaiare, di ringhiare e di sottrarsi. Sarà sicuramente rimasta traumatizzata. Nonostante tanti anni di lavoro, Adriana non ha mai voluto accettare il guinzaglio": ci si chiede allora di quali "tanti anni di lavoro" parli l'associazione visto che nel canile dove si trova da anni non c'è mai stato un educatore se non dal gennaio scorso!
La sottoscritta, circa un anno e mezzo fa, aveva provato a metterle il guinzaglio/corda ed era anche riuscita a farla uscire ma dopo pochi metri si era spaventata nel passare davanti a tante gabbie di cani che abbaiavano. Avevo quindi chiesto di spostarla, insieme al suo compagno, nel primo recinto della parte alta del canile che si trova vicino all'area sgambamento ed alla discesa al fiume (dove vengono portati i cani in passeggiata), in modo da evitare lo stress di passare davanti a tante gabbie ed abituarla piano piano ad uscire. Nonostante diverse mie richieste, la canetta è rimasta nella gabbia di sempre e nulla ho potuto fare per aiutarla.
La canetta è, purtroppo, paurosa dell'essere umano ed abbaia cercando di allontanarsi. Ci vorrebbe una persona che avesse un giardino e possibilità di farsi assistere da un istruttore per cani difficili.
E' un'adozione molto complessa, mi rendo conto, ma non impossibile.
E' entrata in gabbia nel 2000 all'età di un anno ed ha cambiato ben 3 canili.
Non è microchippata e non ha un numero di matricola.

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


AGGIORNAMENTO 5 APRILE 2012:
Ecco nuove foto di Adriana.
adriana_5.04.2012_n._2.jpg  adriana_5.04.2012_n._3.jpg
 adriana_5.04.2012_n._4.jpg  adriana_5.04.2012_n._1.jpg

AGGIORNAMENTO 9 MARZO 2013:
Finalmente Adriana è uscita dalla gabbia, dopo circa due mesi dalla richiesta, ma è stata liberata! Oggi sono venute Francesca e Luisa a prenderla e poco fa è arrivata a Modena. GRAZIE A QUESTE DUE DONNE DAL CUORE GRANDISSIMO!!!!!!!!

AGGIORNAMENTO 21 MARZO 2013:
Francesca e Luisa ci mandano le foto della nuova vita di Adriana, GRAZIE PER QUELLO CHE AVETE FATTO E STATE FACENDO PER LEI, DUE ANGELI IN TERRA PER LA TENERA ADRIANA. Le notizie sono buonissime, la canetta segue sempre Francesca che ha preso come suo punto di riferimento ed entra ed esce dalla casa in giardino senza problemi. A voi sembrerà normale, ma per una creatura che non si avvicinava alle persone ma anzi scappava ed aveva difficoltà ad uscire dal suo recinto, è un grande passo avanti in pochissimo tempo. Personalmente ero certa che sarebbe migliorata, perché le sue paure erano dovute alla permanenza in canile, come Leon vi ricordate? D'altronde per oltre 11 anni non aveva avuto alcun tipo di rieducazione dall'associazione che la gestiva in canile nonostante ciò fosse previsto dalla convenzione tuttora in corso con il Comune di Roma, pagata con i soldi pubblici. Certo non avrei pensato miglioramenti del genere in così poco tempo, bravissime le adottanti che hanno saputo comprenderla!!!
 adriana_1.jpg adriana_2.jpg 
 adriana_3.jpg  






 




Commenti: 0

USCITO Sasha - ADOZIONE DEL CUORE, CIRCA 15 ANNI DA SEMPRE IN GABBIA...
03 ago : 19:41


è un husky bellissimo, il suo manto nero presenta sfumature che vanno dal grigio al bianco....


  

...Indipendente e vivace, molto buono con le persone e con i suoi simili, è un cane pieno di vitalità, bravissimo al guinzaglio. Proviene dal sequestro per maltrattamenti di un canile lager: oltre 13 anni di gabbia...ha sofferto troppo, vieni ad adottarlo!

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  

AGGIORNAMENTO 2 AGOSTO 2011:
Sasha è invecchiato rispetto alle fotografie di cui sopra, ma rimane sempre bellissimo. Queste le foto recenti. Non è arrivato anche per lui il momento di uscire dalla gabbia vivo?
  
  

 

AGGIORNAMENTO 16 NOVEMBRE 2012:

La sua compagna di gabbia non c'era oggi...non si hanno sue notizie...Sasha appare triste, non è il solito cane allegro...

 sasha_16.11.2012_n._1.jpg sasha_16.11.2012_n._3.jpg
 sasha_16.11.2012_n._2.jpg 

 

AGGIORNAMENTO 3 DICEMBRE 2012:

La sua compagna Mary è morta a novembre, l'associazione che gestisce il canile non ha nemmeno indicato il giorno in cui sarebbe deceduta né la causa. Ora Sasha è solo...

 

AGGIORNAMENTO 17 DICEMBRE 2013:

Oltre 13 anni di gabbia...ora avrà circa 14 anni se non di più...

 

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.

Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE.

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARGLI INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA!

 

AGGIORNAMENTO 9 SETTEMBRE 2014:

URGENTE ADOZIONE DEL CUORE, ormai Sasha ha circa 15 e ha gravi problemi agli arti posteriori, cammina un po' piegato e molto lentamente.  E' compatibile con i suoi simili, sia maschi sia femmine.

 

 

 





Commenti: 0


Demy (matricola 2129/07), ENTRATA GIOVANISSIMA IN CANILE, CRESCIUTA IN GABBIA ORA HA CIRCA 9 ANNI, TUTTI TRASCORSI DIETRO LE SBARRE
08 mag : 23:21


Sappiamo poco di lei, probabilmente abbandonata da piccolissima, cresciuta randagia, rinchiusa poi dentro una gabbia...


 

...Non poteva certo essere più sfortunata! Entrata in canile il 19 novembre 2007 quando aveva soltanto un anno, conosce molto bene la sofferenza, qualcuno ha voglia di farle sentire l'amore e il calore di una casa?
Matricola 2129/07

 

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  

 

AGGIORNAMENTO 22 FEBBRAIO 2012:

Ora Demy ha oltre 5 anni di cui 4 passati in gabbia...e si può notare dal suo sguardo quanto tutto questo l'abbia segnata...

 demy_22.02.2012_n._1.jpg demy_22.02.2012_n._2.jpg

  

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.
Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE. 

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARLE INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA!

 
 

AGGIORNAMENTO GIUGNO 2014:

Ora Demy ha circa 8 anni di cui 7 passati in gabbia...

 

AGGIORNAMENTO NOVEMBRE 2015:

E' passato un altro anno dietro le sbarre, ora Demy ha circa 9 anni.

 

 





Commenti: 0


ERO UN CANE...POLDO: GUARDA COME AVCPP MI HA TENUTO "IN VITA" DA CADAVERE AMBULANTE - SEGUIRA' DENUNCIA PER MALTRATTAMENTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA
23 set : 22:44


ATTENZIONE IMMAGINI FORTI


L’ALLUCINANTE LIBERAZIONE DI POLDO DA UNA VITA NELLE MANI DELL’ASSOCIAZIONE AVCPP

 

Vengo a conoscenza che in un “evento” creato da una utente facebook per far adottare il canetto chiamato Poldo (di circa 15 anni, da sempre in gabbia nelle mani della gestrice a pagamento del canile abusivo ex Poverello di Roma), una signora si è fatta avanti per adottarlo. Quest’ultima ha poi contattato l’avcpp e, come succede quasi sempre per i cani di quel canile in particolare, è stata scoraggiata dall’associazione che le ha comunicato che il cane è malato terminale con un tumore alla mascella e che è meglio per lui restare “nel suo mondo”, il canile.

In precedenza nel suddetto evento l’avcpp era intervenuta spesso con post dei suoi lavoratori e “volontari”, presidentessa compresa, senza mai dare notizia del tumore di cui, invece, era a conoscenza da parecchi mesi.

Ovviamente la persona che lo aveva chiesto in adozione in buona fede ha creduto alle parole dell’avcpp e si è tirata indietro. Ma la notizia era già in internet e ne ero già stata avvisata.

Così lunedì 8 settembre 2014 contatto l’Ufficio “adozioni” avcpp e chiedo di adottare un cane senza indicare quale per evitare di non trovarlo in canile e per vedere se ci fosse un altro cane più urgente da adottare.

Ricordo, per chi non lo sapesse, che sono una volontaria (non avcpp, ci tengo molto a precisarlo) autorizzata direttamente dal Comune di Roma a svolgere attività di volontariato nei canili comunali ed a preparare e pubblicare appelli per la ricerca di adozione dei cani.

Ricordo a tutti che ho denunciato numerose volte l’avcpp alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma (denunce ancora in corso, nonostante le bugie inventate dalla presidentessa avcpp Simona Novi che, invece, sicuramente è indagata avendone anche diverse altre depositate da vari enti ed associazioni), e che svolgo da tanti anni volontariato proprio presso il canile ex Poverello.

Avcpp mi fissa, dunque, un appuntamento per il giorno dopo.

Il 9 settembre 2014 sono, quindi, andata in canile con un testimone e mi sono fatta mostrare tutti i cani del canile domandando anche notizie alla responsabile sanitaria presente che subito ha obiettato che non avrei dovuto chiederle su tutti ma solo sul cane che avrei scelto: ho fatto notare che, invece, proprio perché dovevo fare una scelta ponderata, avevo bisogno delle DOVUTE informazioni. E’ pagata profumatamente con soldi pubblici anche per questo.

Abbiamo girato il canile e ad un certo punto mi hanno detto che erano finiti i cani, ma ho subito evidenziato la mancanza di 3 cani: Dado, Byron e Poldo. Dove erano finiti? La risposta della responsabile sanitaria Beatrice Spanò è stata “tutti ricoverati in clinica”, aggiungendo alle mie domande sulla motivazione dei ricoveri “Dado perordinari controlli”, “Byron per ordinari controlli” e, visto che tanto era già uscito in internet, “Poldo per untumore”.

Ho fatto presente di essere passata l’altro ieri davanti il canile e di aver visto Poldo che veniva portato proprio all’entrata, era stato quindi ricoverato il giorno dopo?

La responsabile ha affermato che tutti e tre i cani erano stati ricoverati il giorno prima (del mio appuntamento in canile) nella clinica del loro veterinario dott. F.C.

Il giorno prima…proprio il giorno che avevo chiamato l’avcpp per adottare un cane…

Da evidenziare, visto che ormai è chiarissimo che sono trapelati all’avcpp i nomi dei cani che erano stati indicati in un fax dall’Associazione Cucciolissimi Onlus al Comune per essere dalla stessa adottati e che non lo sono stati per ostruzionismo dell’avcpp (vedi http://www.cucciolissimi.net/parlano-di-loro/cani-gatti-a-co/19658-avcpp-nega-una-casa-a-3-cani-anziani-detenuti-presso-il-canile-di-vitinia-ex-poverello), come i cani mancanti su 75 siano “casualmente” quelli scelti. Che casualità su 75 cani!!!!!!!!!!

Ma la cosa peggiore che verrò a scoprire dopo dalla voce del loro veterinario è che né Dado né Byron sono stati ricoverati. Sono evidentemente stati spostati a casa di qualcuno o nascosti nel container del canile per non farmeli trovare.

E si scoprirà pure l’inutilità del ricovero di Poldo avvenuto, guarda caso, proprio il giorno prima che andassi in canile per poco sangue che gli usciva dal tumore (tra l’altro, già accaduto nei giorni precedenti come affermato dal veterinario) e per valutare l’eutanasia, peccato che poi si siano viste le condizioni del cane che, secondo i canoni avcpp (la sola mancanza di appetito) canoni ovviamente solo suoi, non sarebbe stato soppresso.

Un ricovero inutile richiesto dall’avcpp il giorno prima che andassi in canile, chissà perché…

Ma di questo parlerò in seguito.

Ritorniamo alla risposta data dalla responsabile sanitaria avcpp “Poldo è in clinica”: subito faccio presente quale è la mia scelta, alla notizia del ricovero senza il minimo dubbio adotterò Poldo.

Allora le due dipendenti dell’ufficio “adozioni” avcpp iniziano a dire, insieme alla responsabile sanitaria, che è il caso che senta per telefono il loro veterinario dott. F.C.

Faccio presente che ci posso parlare direttamente in clinica dove intendo andare subito a prendere Poldo. La responsabile sanitaria si allontana e si mette al telefono.

Dopo un po’ di minuti, riesce fuori ed insiste per farmi chiamare quel veterinario, lo faccio e lo stesso prima fa finta di non capire chi sono e che non sa perché lo sto chiamando e poi, invece, si contraddice da solo affermando che la Spanò poco prima gli ha spiegato che voglio prendere Poldo in clinica…

Il veterinario mi fa presente che da parecchio tempo, sicuramente 5/6 mesi, sanno del tumore di Poldo.

…da parecchio tempo…eppure avcpp non lo ha comunicato a nessuno magari pubblicando un suo urgente appello in cerca di adozione, nemmeno agli utenti dell’evento facebook che, ignari, continuavano a far girare inutilmente l’appello di un cane che avcpp MAI avrebbe fatto uscire, prendendoli così in giro postando tramite suoi dipendenti e ”volontari” notizie senza rilevanza del tipo “la toletta” o “la passeggiata nel verde” fatte fare al povero “poverello” canetto.

Quando chiedo al veterinario se sia loro intenzione sopprimerlo il giorno stesso, risponde di no: quindi, aggiungo che non ci dovrebbero essere problemi per lui nel dimetterlo e, a quel punto, risponde di sì ma che deve avere l’autorizzazione dalla Spanò e così gliela ripasso al telefono dicendole che il dottore ha detto che Poldo può
uscire. Il tutto ovviamente alla presenza del testimone e non solo.

A quel punto iniziano le solite scene a cui ho assistito, purtroppo, tante volte negli anni sia quando adottavo io che con altri adottanti, vale a dire cambiano le parti nel personale avcpp ed i problemi iniziano a farli le due dipendenti dell’Ufficio “adozioni”: il cane esce solo in “affido temporaneo” per loro.

Per chi non lo sapesse l’affido temporaneo comporta che non si ha la proprietà del cane.

Faccio notare che sono anni che adotto cani anziani e terminali e che non c’è motivazione per fare un “affido temporaneo”, vista la mia esperienza. Si impuntano e dicono che loro devono sentire il dottor F.C. cosa mi dice e che, guarda caso, non possono però venire in clinica. Insisto dicendo che è il loro veterinario di cui si fidano da anni e, quindi, cosa dovrebbero sentire di diverso da lui rispetto a quello già detto per telefono?

Dopo una lunga discussione, una delle due se ne esce dicendo che l’adozione la posso fare giorni dopo (quindi, non hanno alcuna intenzione di valutare l’eventuale soppressione)… a meno che non voglia tornare il giorno dopo e, in questo caso, farebbero dimettere il giorno stesso il cane e lo riporterebbero in canile (???), specificando che potrà poi uscire in adozione il giorno dopo solo se ci sarà il veterinario in canile...

Che senso ha tutto ciò?????????

Lo avrei trovato il giorno dopo???

O sarebbe spuntata la solita fantomatica “volontaria storica” che proprio il pomeriggio prima avrebbe deciso di adottarlo???

Siccome sono dotata, per loro sfortuna, di intelligenza, ho insistito per portare via subito il cane dalla clinica non essendoci problemi di salute del cane tali da impedirne il rilascio, come affermato dal veterinario.

E così le due stipendiate avcpp si sono rifiutate di firmare comunque il modulo di adozione e si sono rivolte alla più alta in carica - la responsabile sanitaria lì presente - per essere autorizzate a procedere. Quest’ultima, capito che non avrei ceduto di un passo stante le valide ragioni che avevo, ci ha pensato e ha detto che con una delle altre due dipendenti mi avrebbe accompagnato in clinica. E devo dire saggia decisione visto che già mi ero messa a telefonare per protestare alla proprietaria dei cani, Roma Capitale, i cui telefoni rispondevano però occupati, quindi questione di minuti.

Siamo così andati con due macchine alla clinica del dott. F.C. che mi ha chiesto cosa volessi sapere su Poldo che non mi avesse già detto al telefono e gli ho risposto, infatti, nulla. Cosa avrebbe dovuto dirmi secondo le dipendenti avcpp che avrebbe impedito l’adozione?????
Un mistero.

Mentre mi stavano preparando i documenti, è stato portato Poldo all’ingresso: il tumore è enorme, il muso completamente deformato ed il canetto è scheletrico in tutto il corpo.

Chiedo al veterinario se sia sotto antidolorifici, la risposta è NO, non gli sono mai stati somministrati nemmeno
in canile.

Ricordo a tutti che il veterinario può consigliare la terapia da seguire, ma è poi il proprietario a dover dare l’autorizzazione.

Non è il primo cane malato di tumore che adotto a cui non viene fatta dall’avcpp alcuna terapia del dolore e basta vedere anche solo dalle foto per capire che un tumore del genere che ti sposta e deforma tutta la bocca facendo addirittura cadere i denti, di certo non può non provocare dolori.

Eppure avcpp si vanta ovunque di curare i cani sottolineando a spese proprie, senza però dire che paga i veterinari a cui si rivolge con le donazioni dei cittadini per poi farsi rimborsare dal Comune!

Un’altra casualità nel frattempo: la dipendente dell’ufficio “adozioni” presente in clinica che non è una semplice dipendente preposta ma è proprio la responsabile dell’ufficio stesso, dimentica – sempre casualmente, ovviamente – di compilare e consegnarmi proprio il modulo del passaggio di proprietà, mentre mi viene dato solo quello della “richiesta adozione”. La proprietà, quindi, sarebbe rimasta comunque a loro. Ma la sottoscritta, che non ha la sveglia al collo, aspetta di sapere se può andare via e, dopo la conferma della dipendente, glielo fa notare. Finalmente, dopo esserselo fatto inviare dall’ufficio via e-mail presso lo studio del veterinario, viene compilato il suddetto modulo che, guarda caso, la dipendente nemmeno aveva!
Se non è stato fatto apposta, dove sta allora la ventennale esperienza dell’ufficio “adozioni” sbandierata ai quattro venti dall’avcpp???

Mentre attendo che scarichi il modulo, chiedo al dott. F.C. come stanno Dado e Byron: lo stesso risponde che non ricorda chi siano, gli descrivo i cani e mi dice che da giorni non li visitava in canile perciò non sapeva dirmi. Faccio allora la domanda diretta: ma non sono ricoverati? E lui “NO”.

Ecco l’ennesima bugia delle dipendenti avcpp: hanno appositamente ricoverato ieri senza motivo Poldo e portato sempre ieri chissà dove Dado e Byron, il tutto per non farmeli trovare in canile.

Ne avrei tante altre di bugie dette da aggiungere, ma vi ho riportato “solo” quelle essenziali per capire come per l’ennesima volta avcpp abbia cercato di non far uscire i cani in adozione.

…Poldo: in macchina faceva una tenerezza infinita appiccicato al finestrino a guardare fuori il vero mondo che per un’intera vita gli era stato impedito di conoscere. Arrivato nella mia casa, ha iniziato ad odorare tutto il giardino e la stanza dove si è poi messo a dormire.

Seguirà presto aggiornamento sullo stato di salute del cane con foto.

Le foto che, invece, vedete qui sotto non sono quelle di un cane sorridente ma di un cane costretto a stare con la
bocca aperta dal tumore e non solo.

(dopo le foto segue testo)

 poldo_9.9.2014_n._2.jpgpoldo_9.9.2014_n._3.jpg 
 poldo_9.9.2014_n._4.jpgpoldo_9.9.2014_n._5.jpg 
 poldo_9.9.2014_n._6.jpgpoldo_9.9.2014_n._7.jpg 
 poldo_9.9.2014_n._8.jpgpoldo_9.9.2014_n._9.jpgDAL GENNAIO 2012 C'E' IL BLOCCO DELLE ENTRATE NEL CANILE ABUSIVO EX POVERELLO: NEL MESE DI SETTEMBRE 2014 E' PRESENTE SOLO 1/3 DEI CANI ERGASTOLANI PRIMA DEL BLOCCO E LO STESSO NUMERO DI OPERATORI AVCPP PAGATI CON I SOLDI PUBBLICI, MA NEMMENO LE UNGHIE VENGONO TAGLIATE AI CANI...
 poldo_9.9.2014_n._11.jpg 
  poldo_9.9.2014_n._14.jpg
poldo_9.9.2014_n._12.jpg
 

 

ADDIO POLDO DA CHI TI HA VOLUTO VERAMENTE BENE FINO ALLA FINE. SEGUIRA’ DENUNCIA ALLA PROCURA PER MALTRATTAMENTO

 

Ho raccontato tutto ciò che è accaduto martedì 9 settembre 2014 giorno in cui sono andata ad adottare un cane al canile abusivo ex Poverello scegliendo Poldo che, per non farmelo trovare, era stato ricoverato senza motivo (https://www.facebook.com/notes/eleonora-palazzetti/lallucinante-liberazione-di-poldo-da-una-vita-nelle-mani-dellassociazione-avcpp/10203983978187541).

Il giorno dopo, mercoledì 10 settembre ho portato Poldo da diversi veterinari per valutare la cura da seguire e, soprattutto, fargli somministrare antidolorifici, quelli che avcpp con la sua cattiveria infinita non gli aveva nemmeno mai dato, come dichiarato dal veterinario pagato dall’associazione stessa. Mi è stata chiesta con parere unanime l’immediata soppressione per le gravissime condizioni in cui versava, aggiungendo che andava effettuata l’eutanasia già parecchio tempo prima.
Per una questione di etica, sacrificandomi anche a livello economico oltre che emotivo, ho deciso, contro il parere dei veterinari, di procedere ad effettuare tutte le analisi possibili e rimandare al giorno dopo la decisione nonostante da sola mi rendessi conto della situazione gravissima.

Poldo aveva una neoplasia di quarto grado con infezioni ad alto livello batterico, scheletrico, la bocca in putrefazione da cui proveniva una fortissima puzza di carne in decomposizione, era in evidente sofferenza. Ma non volevo lasciare nulla di intentato.

Poiché sapevo benissimo che la soppressione del cane da parte mia sarebbe stata strumentalizzata dall’avcpp, ho inviato con la massima urgenza un fax al Comune di Roma (proprietario dell’animale fino al 9 settembre) descrivendo le gravissime condizioni del canetto e quanto consigliato vivamente dai veterinari ed invitando la responsabile dell’Ufficio Benessere Animali di Roma Capitale a far visitare Poldo con urgenza il pomeriggio stesso o al massimo la mattina successiva da un
veterinario di loro fiducia, mettendomi a loro completa disposizione.

Il giorno dopo, ciò che temevo si è avverato: l’esito delle analisi confermava l’enorme gravità della situazione e, per il bene di Poldo, ho dovuto mettere fine alle sue sofferenze: se ne è andato accarezzato fino all’ultimo da chi VERAMENTE gli ha voluto bene. E’ stata una scelta difficilissima, non ho più lacrime da quanto ho pianto dal
giorno stesso che l’ho preso e mi sono resa conto di essere arrivata troppo tardi per regalargli anche solo poche settimane di libertà amato e curato.

Un solo pensiero mi consola: anche se arrivata tardi, non ho permesso che facesse la fine di tutti i cani del famoso “reparto cani agonizzanti” che ho visto impotente in tanti anni.

Oggi (12 settembre 2014) mi sono dovuta far forza per raccontare a tutti quelli che hanno seguito la storia di Poldo il tristissimo epilogo.

Oggi, e solo oggi, avcpp sul suo sito - senza metterlo in home page sperando che meno gente possibile legga cosa è
successo – ha dovuto aggiornare con grande ritardo (addirittura con foto, video e notizie del tumore al 28 AGOSTO! Se questo non è inganno, cosa è???) l’appello di Poldo
nel seguente modo addirittura contraddicendosi sulla data dell’inutile ricovero che, davanti ad un testimone, era stato detto dalla responsabile sanitaria avcpp essere il giorno prima del mio arrivo in canile:

AGGIORNAMENTO al 9 settembre 2014 – Poldo mangia di appetito, cammina. Ma oggi lo abbiamo nuovamente ricoverato: la massa si e’  ulteriormente ingrandita, con la stessa incredibile velocità con cui si è manifestata. Con il nostro medico curante – pagato da AVCPP – stavamo valutando la sua soppressione. Ma proprio oggi è arrivata in canile Eleonora Palazzetti, colei che ci perseguita con le sue continue assurde denunce, tutte archiviate dalla Magistratura romana. Con il suo odio, è andata fino in clinica, l’ha preso (adottato? che squallida scusa…) e lo ha portato via. Per poterlo fotografare, a suo piacimento, e darlo in pasto alle persone su facebook, persone che non sono neanche di Roma, che non hanno mai visitato il parco canile. La differenza tra noi e lei? Noi trattiamo questi cani come i cani che abbiamo in casa con noi. Con lo stesso rispetto, curandoli fino all’ultimo, controllando la loro qualità di vita. Cercando di salutarli nel momento giusto, nè prima nè dopo. Sotto la guida di un veterinario esperto, scelto e pagato da noi. Palazzetti li usa come strumenti, solo per ferire a morte il nostro amore. Poldo, amico nostro. Addio AGGIORNAMENTO al 28 agosto 2014 – Abbiamo dei video, inviati alla signora Liliane di Grosseto, che grazie alla signora Rita ci ha contattati per adottare Poldo. Una bella opportunità per lui! Abbiamo fatto la prova gatti che Poldo ha superato mostrando interesse e curiosità ma non aggressività. Nei giorni in cui stavamo parlando al telefono con la signora Liliane, pero’, Poldo ha avuto un peggioramento. Si è convenuto di non portarlo fino a Grosseto: la signora Liliane, come noi, ha pensato non fosse giusto portarlo via dalle sue persone, dalla sua “casa”, dalle sue abitudini quando ormai la sua prospettiva di vita si è fatta così limitata. AGGIORNAMENTO al 28 agosto 2014 – Con una velocità incredibile, a Poldo si è manifestato un tumore alla mascella: lo abbiamo ricoverato a spese AVCPP ma, vista anche l’età di Poldo, il tumore non è operabile"

Cosa dire degli aggiornamenti tardivi dell’avcpp? Nulla, si commentano da soli, soprattutto perché mostrano la paura delle foto di Poldo da me pubblicate, paura che la gente si indignasse – come è poi accaduto – di fronte alle condizioni gravissime di un cane portato, allo stremo delle forze, ad essere un cadavere vivente. Condizioni gravissime nascoste a tutti dall’avcpp.

VERGOGNA.

La morte di Poldo non sarà vana, ho dato mandato al mio legale di preparare una denuncia per maltrattamento con documenti, analisi, fotografie e video di come hanno tenuto in vita un cane che già parecchio tempo prima avrebbe dovuto essere soppresso.

E ricordo a tutti che non è vero quello che va pubblicando a destra e a manca la presidentessa avcpp Simona Novi sull’archiviazione di tutte le mie denunce: ne è stata archiviata solo una per diffamazione allo stesso modo in cui è stata archiviata l’unica depositata dall’avcpp nei miei confronti; restano, invece, in corso tutte le altre denunce per maltrattamento, spreco di denaro pubblico e diffamazione da me presentate negli anni.

Oltre alla legale rappresentante dell’avcpp, Simonetta detta Simona Novi, che decide della vita di quei cani, verrà denunciata anche la dipendente ex rappresentante di case farmaceutica resasi complice e parte attiva nel maltrattamento.

E, siccome voglio che tutti capiscano bene le condizioni del mio povero Poldo, con la bocca in putrefazione (non potete assolutamente immaginare l’odore di morte fortissimo che proveniva da lì), mostro a tutti di cosa si tratta con queste foto agghiaccianti.

Spero soltanto che tutto ciò serva ad aiutare gli altri canetti rinchiusi nel canile abusivo ex Poverello di Roma ad uscire vivi e non “cadaveri viventi” o “imbustati” nei sacconi neri verso l’inceneritore, cani che ancora ad oggi rimangono ostaggi dell’avcpp.

Vi prego continuate tutti a far girare i loro appelli (pagina facebook “zampepulite.org” e gruppo facebook “Noi,gli invisibili del canile ex poverello di roma”), fatelo in nome di Poldo perché la sua grandissima sofferenza non sia stata vana. Ora dobbiamo pensare ai rimanenti 74 cani, dobbiamo liberarli, AIUTATEMI AD AIUTARLI, ve lo chiedo anche come favore a titolo personale per la mia immensa sofferenza di anni nell’assistere impotente a tutto questo. Poldo non è stato il primo, ma uno dei tanti che hanno avuto lo stesso macabro destino nel famoso “reparto cani agonizzanti”, e purtroppo nemmeno l’ultimo.

Eleonora Palazzetti
 
 poldo_2_nota_n._1.jpg 

 poldo_2_nota_n._2.jpg

 

poldo_2_nota_n._4.jpg
poldo_2_nota_n._3.jpg 

poldo_2_nota_n._5.jpg

 

poldo_2_nota_n._6.jpg
 




Commenti: 0


ADOTTATO Kriss (matricola 853/04) - ENTRATO CUCCIOLO IN CANILE NEL LONTANO 2004, ORA HA CIRCA 11 ANNI TUTTI PASSATI IN GABBIA...
06 set : 22:19


è entrato in canile l'ormai lontano 14 luglio 2004: era un cucciolo di 5 mesi circa. Sono passati gli anni, è cresciuto in gabbia ed ha conosciuto ben 4 canili diversi...


  

...nessuno si è mai accorto di lui. Eppure è bellissimo ed ha uno sguardo molto dolce. Rimane un po' timido, ma ha ugualmente voglia di essere coccolato ed è un giocherellone. Va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine. Una vita intera ormai passata in prigionia senza sapere cosa sia la libertà...venite a liberarlo!
Matricola 853/04

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  


AGGIORNAMENTO 20 MARZO 2012:

Il povero Kriss sta invecchiando in canile...

kriss_20.03.2012_n._6.jpg kriss_20.03.2012_n._2.jpg 
 kriss_20.03.2012_n._5.jpg kriss_20.03.2012_n._4.jpg
 kriss_20.03.2012_n._3.jpgkriss_20.03.2012_n._1.jpg
 

AGGIORNAMENTO 5 MARZO 2013:

Ora Kriss ha circa 9 anni, trascorsi tutti in gabbia...

 

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:

E' passato un altro anno in gabbia, ora ne ha 10...

 

AGGIORNAMENTO APRILE 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.

Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE.

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARGLI INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA! 

 

AGGIORNAMENTO 14 FEBBRAIO 2015:

Povero Kriss, 11 anni dietro le sbarre...

 

AGGIORNAMENTO 19 AGOSTO 2015:

KRISS, LIBERATO ED ADOTTATO!!!!!!!!!!!!
Oggi Marcella Iacoella ed Eleonora Palazzetti (rispettivamente presidentessa e volontaria dell’Associazione Cucciolissimi Onlus) sono andate in canile per liberare Kriss. Questo tenero cagnolone era entrato in gabbia cucciolo a soli 5 mesi, cresciuto ed invecchiato passando per ben quattro canili diversi. Non ha mai conosciuto la libertà. UNDICI ANNI DI PRIGIONIA. Poi, in un mese caratterizzato dai soliti abbandoni estivi, accade ciò... che noi speravamo con tutta l’anima: viene notato in internet ed arriva la richiesta di adozione. Ora non è più un cane invisibile, ora inizia la vera vita: è finalmente A CASA, in provincia di Roma. Una bellissima famiglia lo ha subito accolto con coccole ed amore, piano piano si è rilassato ed ha guardato incuriosito anche i suoi nuovi amichetti pelosi, tre cagnolini e due gatti. Ci vorrà del tempo per ambientarsi non avendo mai conosciuto altro che la gabbia, ma ha trovato una famiglia premurosa che ha capito i suoi tempi. GRAZIE INFINITE ALLA FAMIGLIA SPECIALE CHE LO HA VOLUTO ADOTTARE COLPITA DAL SUO SGUARDO, GRAZIE DI CUORE PER AVER SCELTO KRISS, UN CANE ANZIANO CHE NON HA MAI AVUTO UNA POSSIBILITA’.

 

 

 

 

 





Commenti: 0


DECEDUTO Infostrada - URGENTE ADOZIONE DEL CUORE
22 feb : 23:28


è un border collie molto buono, anche se un po' timoroso, proviene infatti da un sequestro per maltrattamenti di un canile lager. E' stato chiamato così per la sua somiglianza al cane della pubblicità che andava in onda ormai parecchi anni fa...


 info_x_seduto1.jpg info_x_muso2.jpg

...Eppure, a differenza del "divo", fuori dalla sua gabbia non c'è una fila di fans e per questo motivo è rimasto una vita intera in canile, oltre 13 anni di reclusione. Va d'accordo con i suoi simili, sia maschi sia femmine, e con i gatti. E' tanto stanco, sarebbe ora di liberarlo dalla sua prigionia!

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 info_x_intero1.jpg info_x_muso4.jpg
info_x_profilo1.jpg 

AGGIORNAMENTO MAGGIO 2011:
Nonostante questo cane sia da quasi 10 anni nei canili comunali, ancora non ha il microchip.

AGGIORNAMENTO 21 SETTEMBRE 2011:
Sono passati anni dalle foto sopra, ma Infostrada rimane sempre bellissimo. Eccolo in alcune foto scattate oggi.
 infostrada_21.09.2011_n._6.jpg infostrada_21.09.2011_n._3.jpg
 infostrada_21.09.2011_n._5.jpg infostrada_21.09.2011_n._2.jpg
 infostrada_21.09.2011_n._4.jpg 

AGGIORNAMENTO 22 FEBBRAIO 2012:

Ecco quel che resta del povero Infostrada dopo un'intera vita in gabbia, sta male: è stato spostato nel reparto degenza, l'ultima spiaggia prima della morte...
 infostrada_22.02.2012_n._1.jpg infostrada_22.02.2012_n._2.jpg

DECEDUTO IL 12 MARZO 2012: l'associazione che lo gestiva ha dichiarato pubblicamente che aveva la labirintite, quando ben sapeva invece avere una massa al cervello. Ovvio un tumore.




























Commenti: 0


ADOTTATO Picasso (matricola 1772/11)
24 ott : 23:53


è un giovane segugio italiano a pelo raso, taglia media contenuta...

 

...E' molto magro, non sappiamo nulla del suo passato perché è stato abbandonato con la sua compagna davanti il canile. Leggermente timido, è un canetto vivace ed affettuoso. Così bello non può rimanere chiuso in gabbia, bisogna trovare subito una casetta per lui!!!
Matricola 1772/11

Referente annuncio volontaria autorizzata dal Comune di Roma: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

   

   


ADOTTATO IL 12 NOVEMBRE 2011










Commenti: 0


ADOTTATO Cameo (matricola 676/09) - ENTRATO IN CANILE GIOVANISSIMO, ORA HA 7 ANNI QUASI TUTTI PASSATI IN GABBIA
09 ago : 00:31


è un dolcissimo pit bull entrato in gabbia l'8 maggio 2009 all'età di un anno, vittima probabilmente dell'abbandono: nessuno è venuto a cercarlo! ...


  

...Buonissimo con le persone, è un canetto tranquillo quando esce in passeggiata ma in gabbia si agita molto perché vuole uscire ed è particolarmente magro: sembra aver perso la voglia di giocare tipica dei canetti così giovani...sicuramente questo dipende dalla reclusione in canile, vieni a liberarlo!
Matricola 676/09

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  
  

AGGIORNAMENTO 8 GIUGNO 2012:
Ecco nuove foto del tenero Cameo. Ora ha circa quattro anni, di cui ben tre passati in gabbia: è ancora giovane, molto stressato dalla permanenza in canile, ha ancora le lesioni al piede anteriore sinistro ed ora la punta della coda senza pelo. Non dobbiamo spegnere la sua voglia di vivere, troviamo un'adozione per lui, facciamo girare il suo appello!
 cameo_8.06.2012_n._3.jpg cameo_8.06.2012_n._1.jpg
 cameo_8.06.2012_n._5.jpgcameo_8.06.2012_n._4.jpg 

AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014:
Ora Cameo ha circa 6 anni di cui 5 trascorsi in gabbia...
 

AGGIORNAMENTO MARZO 2014:
Questa povera creatura si trova ancora in gabbia, all’interno di un canile abusivo occupato (contro il volere del proprietario Comune di Roma) da chi, purtroppo, lo gestisce a pagamento con soldi pubblici.

Leggete dove si trova in questo recente articolo del quotidiano “Il Tempo” e diffondete il suo appello per cercare adozione: http://www.iltempo.it/politica/2013/11/16/canile-abusivo-okkupato-il-comune-paga-lo-stesso-1.1189983
Ed ancora guardate video e foto del canile negli anni http://www.zampepulite.org/news.php?extend.256
AIUTATECI A TROVARE UNA BUONA ADOZIONE, FATE GIRARE IL SUO APPELLO, GRAZIE.

 

AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO 2014:

FINALMENTE IL CANILE ABUSIVO E FUORILEGGE DOVE SI TROVA STA PER CHIUDERE ED I CANI VERRANNO TRASFERITI IN ALTRE STRUTTURE COMUNALI, CERCHIAMO CON URGENZA DI TROVARGLI INVECE UN “TRASFERIMENTO” DEFINITIVO IN UNA CASA DOPO TANTI ANNI DI GABBIA!


AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2015:
Ora Cameo ha circa 7 anni quasi tutti trascorsi gabbia...

AGGIORNAMENTO 9 SETTEMBRE 2015:
ADOTTATO.








Commenti: 0


DECEDUTA Lella (matricola 148/05)
16 feb : 17:41


è una tenera canetta, razza pastore tedesco grigio, taglia media, entrata in gabbia all'età di circa cinque anni il 1° febbraio 2005:...



...Questo è il suo primo appello. Ha già cambiato ben due canili, è invecchiata in reclusione anche se proprio non dimostra l'età raggiunta perché la sua voglia di vivere non è stata spenta, per adesso ancora no... ma non aspettiamo che sia troppo tardi, aiutiamola ad uscire!
Matricola 148/05

REFERENTE ANNUNCIO VOLONTARIA AUTORIZZATA DAL COMUNE DI ROMA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  

AGGIORNAMENTO 8 GIUGNO 2012:

Lella cammina molto lentamente, sembra poggiare male le zampe posteriori.

AGGIORNAMENTO 20 AGOSTO 2012:

Da circa un mese Lella ha l'addome rasato segno evidente che è stata fatta un'ecografia, ma l'associazione che gestisce il canile, come al solito, non ha dato alcuna informazione sul suo stato di salute.

AGGIORNAMENTO 28 AGOSTO 2012:

 lella_28.08.2012_n._1.jpg 

AGGIORNAMENTO 6 NOVEMBRE 2012:

Sono passati tanti anni, ora Lella ha circa 13 anni di cui ben otto passati in gabbia...

 lella_6.11.2012_n._1.jpg lella_6.11.2012_n._2.jpg


DECEDUTA IL 4/5 NOVEMBRE 2013.

Ecco cosa scrive l'associazione che, purtroppo, la gestiva avendo occupato illegalmente il canile: "AGGIORNAMENTO al 5 novembre 2013 - Sabato 2 novembre, arrivando in passeggiata con i volontari nell’area sgambamento, la piccola Lella ha avuto un mancamento. E’ stata prontamente ricoverata – a spese AVCPP – in una clinica privata veterinaria romana dove purtroppo le è stato diagnosticato un tumore al fegato con numerose metastasi e nessun versamento interno. Fino a lunedì mattina, la piccola, monitorata in clinica, è riuscita ad alimentarsi poi da lunedì pomeriggio ha rifiutato il cibo e alla fine è deceduta. ".

ENNESIMO DECESSO PER TUMORE AL CANILE EX POVERELLO.

 

 

 





Commenti: 0


©2018 WE4.IT - Joomla Templates. All Rights Reserved. Designed by we4.it